Cos’è Obecity
Home

Categorie

1 Ottobre

Montagna in famiglia, passeggini compresi. In Trentino l'Alpe di Siusi offre passeggiate accessibili a tutta la famiglia…

Pubblicato da Obecity su Domenica 5 luglio 2020

8 Settembre

Visualizza questo post su Instagram

Rimini è conosciuta principalmente per la Riviera Romagnola, ma come ogni cittadina nasconde un'anima romantica, di quelle che ti conquistano e non ti lasciano più. Per il nostro tour alla scoperta delle mete Italiane da visitare sulle due ruote oggi ti portiamo proprio a Rimini alla scoperta del Borgo che fece innamorare anche in grande Fellini e fu fonte d'ispirazione di uno dei suoi film più noti: Amarcord. Si tratta di Borgo San Lorenzo, l'antico borgo dei pescatori, marinai e artigiani. Da girare a zonzo a piedi o, meglio, con il mezzo più amato dai riminesi: le due ruote. Facilmente raggiungibile in bici dal centro storico di Rimini attraversando il Ponte Tiberio, Borgo San Giuliano è un insieme di graziose viuzze e piazzette affacciate sulla sponda settentrionale del fiume Marecchia. Una fucina di storie e personaggi, una vera e propria comunità che nel tempo ha saputo preservare e raccontare la propria identità, anche attraverso l’arte. Dopo la morte di Federico Fellini, che tanto celebrò questo luogo nei suoi capolavori cinematografici, gli artisti comuniciarono a dipingere personaggi e scene ispirate ai suoi film, come “La Dolce Vita”, “Le notti di Cabiria”, i “Vitelloni” ecc. Nel tempo tutta questa tradizione artistica non si è persa, anzi: i residenti del borgo hanno fatto in modo di conservare e preservarne la natura più vera e ai murales più storici si sono iniziati ad affiancare anche quelli contemporanei, ne sono un esempio il gallo e il pavone di Ericailcane, nell’invaso del fiume, e il “Nuovo Ponte” di Eron, lungo il muro accanto al ponte. Ti suggeriamo di prenderti tutto il tempo per osservare i colori che contraddistinguono le case colorate dei pescatori, goditi le sensazioni, cogli tutti i particolari di questi luoghi. E a proposito di dettagli, fai attenzione, anche alle maioliche in ceramica sui muri delle case, realizzate dal pittore Giuliano Maroncelli, come omaggio ad alcuni abitanti del borgo, oggi scomparsi, e ai loro antichi mestieri borghigiani. Sulla piastrella è riportato il loro nome e il soprannome con cui erano conosciuti, per non dimenticare la storia di questo Borgo. #Obecity #SGCompany #MedtronicItalia @medtronicita

Un post condiviso da Obecity (@obecity_) in data:

con il supporto di
Media partners
Partners
Obecity è un format prodotto da
SG Company Spa
P.IVA 09005800967
Contatti: info@obecity.it
facebook-squarelinkedin-squareinstagram